fbpx

Email: info@dentalday.eu – Tel: 0683082655 – Mob: 3889023496

Tel: 0683082655 – Mob: 3889023496
Via Antonio Gramsci 37, Monterotondo – 00015 – Roma

I denti da latte sono più soggetti alla carie perché devono durare mesi anziché tutta la vita: la loro struttura è meno forte rispetto ai denti permanenti e sono più delicati e sensibili all’attacco dei batteri che causano la carie.

____________

SCOPRI LE CAUSE DEL MAL DI DENTI NEI BAMBINI

Perché è importante evitare che i bambini perdano i denti da latte cariati?

I denti da latte svolgono due importanti funzioni: oltre ad essere fondamentali per la masticazione, mantengono lo spazio necessario all’eruzione dei denti permanenti, e permettono il normale sviluppo delle ossa dei mascellari.

La perdita di un dente da latte, potrebbe comportare la chiusura dello spazio che lo accoglieva, impedendo la normale fuoriuscita del dente definitivo che normalmente si trova al di sotto. Inoltre, grazie alla presenza dei denti da latte, le ossa della mandibola e del mascellare superiore crescono in modo corretto e completo. La loro mancanza avrebbe effetti negativi sul loro sviluppo.

Come curare la carie nei bambini

La lesione cariosa che colpisce i denti da latte ha la stessa natura di quella che colpisce i denti permanenti. La differenza sta nel fatto che i denti da latte sono più facilmente e velocemente aggredibili perché hanno uno strato di tessuto più esiguo e delicato rispetto ai denti permanenti. Per tali motivi, è importante fare una veloce diagnosi e intervenire subito per evitare che la carie si espanda nel tessuto dentale, obbligando il dentista a procedere con l’estrazione del dente.

Asportazione della carie, sigillatura, fluoroprofilassi: sono questi gli interventi più ricorrenti in presenza di carie nei bambini piccoli. Nel caso in cui la carie abbia raggiunto la polpa dentaria, anche i denti da latte possono subire un trattamento di devitalizzazione: questo sarà comunque preferibile all’estrazione, perché permetterà di non perdere il dente. 

Carie nei denti da latte: rimedi naturali

Non esiste un modo non professionale di curare una carie, sia nei denti da latte sia nei denti permanenti, ciò che può essere fatto è, piuttosto, prevenire l’insorgenza della carie.

Nei bambini in dentizione decidua o mista, è importante ridurre quelli che sono i nutrienti naturali dei batteri che causano la carie, come il saccarosio (un tipo di zucchero); evitare di mettere lo zucchero o il miele sul ciuccio; aiutare i piccoli a mantenere puliti i denti; controllare che non ci siano macchie e lesioni visibili e fare delle visite frequenti dal proprio dentista di fiducia.

Si possono rendere i denti più resistenti e meno aggredibili da parte dei batteri che causano la carie grazie all’utilizzo di:

  • Dentifricio al fluoro durante l’igiene orale quotidiana,
  • Colluttori antibatterici alla clorexidina o agli oli essenziali, quando si sospetta un’infiammazione 
  • Terapia di fluoroprofilassi dal dentista

_______________________________

SCOPRI I SERVIZI DI ODONTOIATRIA PEDIATRICA IN DENTAL DAY

 

Articoli della stessa categoria

MIH o ipomineralizzazione di incisivi e molari nei bambini

MIH o ipomineralizzazione di incisivi e molari nei bambini

La MIH o ipomineralizzazione dello smalto, che coinvolge da uno a quattro primi molari permanenti, con frequente interessamento degli incisivi, colpisce bambini e ragazzi. Lo smalto si indebolisce, i denti si macchiano e si sgretolano, per questo è bene intervenire tempestivamente con una terapia professionale mirata.

Come correggere la deglutizione atipica nei bambini

Come correggere la deglutizione atipica nei bambini

La deglutizione atipica, considerata nella norma nei bambini fino ai 5-6 anni (deglutizione infantile), successivamente può portare a problematiche importanti, che vanno assolutamente corrette per tempo. Scopri quali sono le corrette terapie da intraprendere.

Apparecchio per bambini: quando metterlo e quale scegliere

Apparecchio per bambini: quando metterlo e quale scegliere

È importante portare un bambino in visita dal dentista intorno ai 3 anni: in caso di anomalie, sarà possibile considerare da subito l’inizio di un terapia ortodontica e l’uso di un apparecchio dentale specifico, prima che la crescita ossea sia terminata.