Denti e alimentazione

Quando si parla di denti la nostra mente pensa subito all’igiene orale e a come mantenerla

Molto spesso sottovalutiamo uno dei fattori principali che influenza lo stato della nostra igiene orale: l’alimentazione.

In generale, qualsiasi alimento, scomponendosi durante la masticazione, contribuisce a determinare la demineralizzazione dello smalto dentale. Tuttavia, non tutti gli alimenti sono uguali quanto ai loro effetti. Esistono, quindi, cibi amici del nostro sorriso e cibi che, al contrario, lo sono meno e possono essere suddivisi in tre categorie:

  • Cariogeni : cibi che favoriscono l’insorgere della carie in presenza di placca batterica e comprendono tutti i cibi acidi e gli zuccheri.
  • Cariostatici : cibi neutri liberamente consumabili in quanto non incidono direttamente allo sviluppo della carie. Comprendono le verdure (cotte) e i cibi proteici.
  • Anticariogeni : cibi che favoriscono lo sviluppo dei batteri benefici e contrastano l’insorgere e la formazione della carie. Comprendono frutta a guscio, verdure, latticini, frutta fresca non acida, acqua e bevande prive di zucchero.

I nostri alleati
Non occorre rivoluzionare completamente la nostra dieta, ma solo introdurre cibi più sani per la nostra igiene orale.

Proteine: soprattutto se di alta qualità e ricche di fosforo come il pesce, la carne bianca e i legumi ricchi di ferro e magnesio come i fagioli.

Latticini : latte e formaggio sono ricchi di calcio e rafforzano i denti. Inoltre il formaggio stimola la produzione di saliva e incoraggia la rimineralizzazione dentale.

Frutta fresca : da evitare la frutta di tipo acido come gli agrumi, il cui consumo eccessivo danneggia i denti. Consigliabile quindi la predilezione di mele e frutti di bosco.

Verdure: importantissime in quanto svolgono una funzione detergente del cavo orale. Le più consigliabili sono quelle a foglia larga.

: vero amico del nostro cavo orale in quanto molto ricco di fluoro e polifenoli, meglio se non zuccherato.

Cereali: farro, crusca e pane integrale che contengono fosforo, magnesio e fibre.


I meno buoni

I cibi meno buoni che dovrebbero pertanto essere limitati sono tutti quelli ricchi di zucchero e acidi. Il gruppo comprende le bibite energetiche e dolcificate, tutti i succhi di frutta, caramelle di tutti i tipi, snack e merendine.

Cibi che ingialliscono

Alcuni cibi, più di altri, concorrono a rendere meno bianchi i nostri denti. Talvolta si può trattare anche di cibi salutari che tuttavia contribuiscono a macchiare lo smalto.
Alcuni esempi sono: caffè, salsa di soia, vino rosso, barbabietole, liquirizia, liquori scuri, spinaci.

Denti e alimentazione

Quando si parla di denti la nostra mente pensa subito all’igiene orale e a come mantenerla in modo da conservarla sana a lungo.

Consigli per l’igiene dentale
Lavarsi i denti subito dopo aver consumato cibi dolci o acidi, come un’arancia per esempio, è sbagliato: l’acido presente nel frutto si deposita sullo smalto del dente e lo rende più morbido. Pertanto lavarsi subito i denti può dare inizio all’erosione dello smalto.
E’ opportuno attendere 20-30 minuti prima di lavarsi i denti in modo delicato.

Raccomandazioni
Sono da evitare regimi alimentari squilibrati in quanto abbassano il pH del nostro organismo causando effetti negativi per la salute del nostro sorriso. Da sconsigliare anche l’adozione di diete iperproteiche, quali quella chetogenica, che contribuiscono ad aumentare l’acidità della saliva producendo effetti deleteri per lo smalto dentale.



Prendi un Appuntamento

Tel: +39 06 8308 2655
Mail: info@dentalday.eu
Scrivi su Whatsapp o Invia un SMS: +39 3889023496